Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

Chiarimento nuovo Decreto impianti termici (DPR 74/13)


ATES Parma dopo l’ennesima segnalazione da parte dei cittadini, vuole fare chiarezza sul DECRETO del 16 aprile 2013, n. 74, riguardante il Nuovo regolamento recante definizione dei criteri generali in materia di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici. Il Decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 27 giugno 2013, tra le principali novità introduce nuove tempistiche per l’effettuazione della prova di efficienza energetica, per esempio: stabilisce che per impianti con generatore a fiamma con 10 kW < P < 100 kW, la cadenza del controllo di efficienza energetica è ogni quattro anni e non più biennale.

Questa novità è stata divulgata da tutti i media nazionali, senza però chiarire che le Regioni, prima di renderla attuativa nel loro territorio di competenza, devono armonizzare le proprie norme con il Decreto in questione. La Regione Emilia Romagna con una nota sul proprio sito http://energia.regione.emilia-romagna.it/notizie/2013/approvato-nuovo-regolamento-per-gli-impianti-termici-2 specifica che : Eventuali discordanze con provvedimenti regionali attualmente vigenti verranno armonizzati con specifici atti di recepimento. Fino alla loro emanazione, pertanto, in Regione Emilia-Romagna rimangono in vigore le disposizioni in merito adottate con la Dal  n. 156/2008.

In sintesi rimane tutto invariato fino a nuove norme adottate direttamente dalla Regione Emilia Romagna.